Limite e Responsabilità

Limite e Responsabilità

Il consumismo, il debito ecologico e le generazioni future
Cartaceo

Limite e responsabilità sono due termini che sono generalmente uniti nelle discussioni sulla crisi ambientale, temi sempre più centrali nel dibattito sul futuro dell’uomo. In questo saggio l’Autore riflette sul concetto di responsabilità verso le generazioni future. Quali sono le implicazioni etiche e pratiche di questo problema? L’azione di inquinamento ed esaurimento delle risorse naturali rischia di lasciare ai nostri figli un grande debito non solo economico, ma soprattutto ecologico.

Abbiamo bisogno di trovare nuove forme di consapevolezza e una nuova cultura che sappia realizzare un profondo cambiamento nel rapporto uomo-ambiente e modalità differenti di costruzione della comunità umana. Dobbiamo cambiare il paradigma dei nostri consumi e disegnare strategie in grado di far fronte alla crisi del Pianeta e custodirne in modo nuovo le risorse. C’è bisogno di ripensare l’etica e le responsabilità dell’uomo non solo sulla Terra, ma soprattutto verso la Terra. Anche per questo, parte delle considerazioni del libro sono liberamente ispirate al pensiero di Hans Jonas e alle sue fondamentali riflessioni sul “principio responsabilità”.

C’è bisogno, insomma, di una nuova politica che abbia l’audacia dei grandi progetti ideali. La nuova società dovrà essere programmaticamente ecologica, orientata alla produzione di valori d’uso e, quindi, alla protezione dell’ambiente e attenta a una nuova giustizia sociale e distributiva. Con un’azione politica a livello planetario riusciremo a far fronte ai nostri doveri di responsabilità intergenerazionale?

 

Anno 2014

pagine 192

euro 9

ISBN 978-88-89456-71-2