Rosso nucleare

Rosso nucleare

Cartaceo
Non c'è scampo. E' il mondo che ci si forma dentro a regolare la visione di ciò che esiste. E di questa vita interiore Silvia Accorrà porta alla luce la meraviglia, dà l'esatto tono al colore di cui ha bisogno una frase per diventare esperienza condivisibile.
Rosso nucleare è l'universo umano che ha "un cuore per il silenzio, uno per la ragione, uno per volare" ; è un corpo che diventa "il cielo di quelle nuvole"; è l'ossessione sessuale che dice con violenza "se non avessi la mia furia, verrei meno dal desiderio".
Rosso nucleare è soprattutto la volontà di rendere la vita incandescente per comprendere sempre meno e vivere sempre di più. Nessuna analisi, solo fatti, cronache sparse, metamorfosi, paesaggi urbani, mare, incontri. E ancora l'amore, che è sempre imperdonabile perché è nudo come e più della pelle del sogno: che in questi racconti, sanguina.

Pagg: 146
Prezzo: euro 15
ISBN: 978-88-89456-15-6